Whistleblowing Master
(Segnalazioni sospette)

Presentazione

All’origine del termine “whistleblower” c’è il bobbies inglese che soffia nel proprio fischietto per destare attenzione e mettere in fuga i malintenzionati. Tradotto letteralmente, il “whistleblower” è il soffiatore nel fischietto, ovvero colui il quale “segnala” al proprio “capo” i comportamenti illeciti dei colleghi.
Il whistleblowing, quindi, è un sistema interno di segnalazioni di violazioni, da parte del dipendente di un’organizzazione pubblica o privata, che ha il coraggio di denunciare atti corruttivi o irregolarità di
cui sia venuto a conoscenza, utilizzando canali anonimi, sicuri e indipendenti per mantenere segreta la propria identità, mettendosi a riparo da eventuali ritorsioni e discriminazioni, conseguenti la segnalazione.
La legislazione nazionale ha avuto, nell’ultimo periodo, una straordinaria evoluzione, incrementando l’utilizzo trasversale di sistemi interni di segnalazione delle violazione in enti e società.
Il whistleblowing è obbligatorio per banche, intermediari finanziari, assicurazioni, società sottoposte alla normativa Antiriciclaggio e alla normativa 231/01, società quotate (FTSE MIB) e grandi società industriali (ad es. farmaceutiche, metalmeccaniche, grande distribuzione organizzata , etc.)
Con queste premesse Scuola Italiana Antiriciclaggio con la collaborazione di Unione Fiduciaria ha deciso di progettare un percorso Master destinato a formare la recentissima figura del Responsabile Whistleblowing.

Struttura

Il Master dura 5 mesi ed è organizzato in 6 moduli frequentati in modalità Blended. Ogni modulo prevede la frequenza di 1 giorno d’aula e 3 settimane in e-learning: il modulo in e-learning segue temporalmente il modulo in aula, approfondendo i temi e permettendo la certificazione delle competenze in uscita mediante la somministrazione dei test di verifica con un impegno medio giornaliero di circa 10 minuti. A coloro che conseguono l’Advanced Level è riservata, negli anni successivi, la frequenza dell’Aggiornamento a prezzo agevolato. successivi, la frequenza dell’Aggiornamento a prezzo agevolato.

Destinatari

Il whistleblowing è obbligatorio per banche, intermediari finanziari, assicurazioni, società sottoposte alla normativa Antiriciclaggio e alla normativa 231/01, società quotate (FTSE MIB) e grandi società industriali (ad es. farmaceutiche, metalmeccaniche, grande distribuzione organizzata , etc.).

Programma

PROGRAMMA

MODULO 1

  • Il Whistleblowing e la prevenzione della corruzione
  • Dalla legge 190 del 2012 alla legge 179 del 2017
  • Il Whistleblowing nei diversi ambiti: privato, pubblico, bancario,
    finanziario, assicurativo, società quotate, giochi.
  • Esame e commento dei provvedimenti emanati da Anac, Banca
    d’Italia, Consob e dalle principali associazioni di categoria
    (Confindustria, Assonime, Abi, ecc)
  • Le sentenze

MODULO 2

  • Whistleblowing e modelli 231
  • Sanzioni disciplinari e codice etico
  • Tutela del whistleblower: profili penali, giuslavoristici e privacy
  • Ruolo e responsabilità dell’organismo di vigilanza 231 e degli
    organi di vertice dell’azienda
  • Attività, reportistica e responsabilità del responsabile
    Whistleblowing
  • Strumenti di gestione del Whistleblowing e a supporto del
    responsabile Whistleblowing
  • Rapporti tra responsabile Whistleblowing e le altre funzioni di
    controllo
  • MODULO 3

  • Tecniche di investigazione sulle segnalazioni Whistleblowing
  • Strumenti e prassi operative usate nel settore del contrasto al
    riciclaggio e della lotta alla corruzione
  • Testimonianze su casi di Whistleblowing saliti agli onori della
    cronaca
  • MODULO 4

  • Il mondo dell’Intelligence
  • OSINT: storia e definizioni
  • Caratteristiche e metodologie delle Fonti Aperte
  • Strategie di ricerca
  • Motori di ricerca standard e specifici. Come utilizzarli al meglio
  • MODULO 5

  • Tools commerciali e FLOSS per OSINT
  • Ricerca delle informazioni sui Social Network
  • Filtraggio, selezione, analisi e validazione delle informazioni
  • Esercitazioni pratiche
  • Missioni con Presentazione risultati e discussione sui metodi utilizzati

MODULO 6

  • Sintesi del percorso formativo per ripasso finale
  • Esame finale (Esame scritto e orale)

Sarai reindirizzato sul sito della European School of Banking Management

Più formazione

Per altri Master e Corsi consulta i siti web delle nostre scuole.

Utilizziamo cookie tecnici e analitici per migliorare sempre di più l’esperienza utente