Master in Privacy e Sicurezza Informatica

Presentazione

Lo scenario social, digital e mobile in Europa e in Italia è profondamente cambiato negli ultimi anni, con una trasformazione inarrestabile che cresce e muta ad una velocità esponenziale.

Questo fenomeno sta producendo ormai da tempo due effetti:

  1. un accesso indiscriminato ai “dati” dei singoli cittadini, che unito alla vetustà del vecchio Codice della Privacy (Dlgs 196/2003), ha determinato la necessità di una nuova regolamentazione in tal senso, concretizzatasi con l’entrata in vigore, lo scorso 24 maggio 2016 del nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati il GDPR (acronimo di General Data Protection Regulation) che sarà direttamente applicabile in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea a decorrere dal 25 maggio 2018 senza necessità di recepimento;
  2. il proliferare di “cyber attacks” a danno di istituzioni e aziende di grandi e piccole dimensioni, che sono sempre più, vittime di infezioni causate da malware sempre più sofisticati che aggrediscono e “sequestrano” i dati delle aziende.

L’allarme arriva anche da Banca d’Italia che lo scorso febbraio 2017 ha pubblicato un’indagine sulla situazione dei “Cyber attacks” e sul pericolo che questi hanno ed avranno su imprese e banche.

Per fronteggiare i rischi derivanti da questo nuovo scenario aziende e banche in particolare devono attrezzarsi con una intensa attività formativa incentrata sui focus di questo fenomeno: Privacy e Cyber Security.

Per gestire più efficientemente le procedure informatiche, Banca d’Italia ha pubblicato il 16° Aggiornamento della Circolare 285, nel quale al Titolo IV ha inteso regolamentare il governo e la gestione dei sistemi informativi in ambito bancario, richiedendo alle organizzazioni bancarie e non, di adeguarsi a tale normativa nella quotidianità lavorativa.

Il Nuovo GDPR prevede che ogni azienda dovrà nominare un DPO (Data Protection Officer), ma lo scenario cyber-informatico delineato richiede competenze particolari che vanno oltre quello che lo stesso GDPR ha previsto.

La European School of Banking Management ha sviluppato insieme ad i maggiori esperti italiani su questi temi, un Master che affronta contemporaneamente i temi della Privacy, della Cyber Security e del Titolo IV del 16° aggiornamento della Circolare 285 di Banca d’Italia, per formare una figura che oltre alle competenze in capo al DPO (Data Protection Officer) sia in grado di capire, gestire ed organizzare nella propria azienda tutte le attività di Cyber Security. Verrà dato ampio spazio alle esercitazioni attraverso le quali verranno illustrati tutti i documenti richiesti dalla circolare e oggetto di attività di Audit.

Il Master, unico percorso italiano a Certificare ufficialmente il Possesso delle Competenze in Uscita, è rivolto alla nuova figura del DPO (Data Protection Officer), ai Responsabili delle strutture e delle organizzazioni ICT, a tutti coloro che a vari livelli si occupano di analisi e gestione dei rischi, della Privacy e della Sicurezza Informatica aziendale e al personale interessato dai processi e dalle procedure nell’ambito dei sistemi informativi bancari

Struttura

Il Master dura 5 mesi ed è organizzato in 6 moduli frequentati in modalità Blended. Ogni modulo prevede la frequenza di 1 giorno d’aula e 3 settimane in e-learning: il modulo in e-learning segue temporalmente il modulo in aula, approfondendo i temi e permettendo la certificazione delle competenze in uscita mediante la somministrazione dei test di verifica con un impegno medio giornaliero di circa 10 minuti. A coloro che conseguono l’Advanced Level è riservata, negli anni successivi, la frequenza dell’Aggiornamento a prezzo agevolato.

Destinatari

Responsabile Privacy Responsabile IT Incaricato del Trattamento Dati Personali Security Manager Responsabile Affari Legali Addetti e responsabili della funzione marketing e hr Liberi Professionisti quali Avvocati, Commercialisti, consulenti del lavoro, Consulenti della Privacy,Ingegneri, Consulenti Informatici,Consulenti Legali, Risk Manager.

Programma

PARTE LEGAL

• L’impatto del Reg.to Europeo (2016/679) in materia di protezione dei dati personali
nel mondo bancario dal punto di vista della Sicurezza Informatica. Le responsabilità
degli Amministratori.
• Gli adempimenti privacy nel settore bancario e assicurativo: dati, ruoli e compliance
privacy
• Le misure di sicurezza tra Codice Privacy, Provvedimenti del Garante e GDPR
• La responsabilità civile, penale e amministrativa nel trattamento dei dati personali
PARTE IT

• Overview: La normativa di banca d’Italia per i sistema informativi
• Indirizzo, controllo e Governo del sistema Informativo
• Organizzazione della funzione dei sistemi informativi
• La sicurezza informatica
• Il controllo del rischio informatico e la compliance ICT
• Compiti della funzione di revisione interna (Internal Audit)
• Analisi del rischio Informatico
• La gestione della sicurezza informatica (Security Policy)
• La sicurezza delle informazioni e delle risorse ICT
• La sicurezza delle applicazioni sviluppate dalle unità operative e di controllo
• La sicurezza delle applicazioni nei processi di ciclo di vita del software
• Il sistema di gestione dei dati (Standard di data governance)
• Esternalizzazione del sistema informativo (Application Outsourcing e Application
Management)
• Sicurezza dei pagamenti via internet
• Altri documenti essenziali richiesti dalla normativa
• Sintesi del percorso formativo per ripasso nale
• Esame finale (Esame scritto e orale
MODULO CONCLUSIVO

• Sintesi del percorso formativo per ripasso nale
• Esame finale (Esame scritto e orale)

Sarai reindirizzato sul sito della European School of Banking Management

Più formazione

Per altri Master e Corsi consulta i siti web delle nostre scuole.

Utilizziamo cookie tecnici e analitici per migliorare sempre di più l’esperienza utente